Tutti affrontiamo situazioni che ci mettono alla prova e nelle quali sentiamo di non riuscire a esprimerci come vorremmo, per esempio quando dobbiamo dare il nostro punto di vista o esprimere un disaccordo, quando dobbiamo chiedere qualcosa o rifiutare una richiesta.

L'assertività è la capacità di esprimere in modo chiaro ed efficace le nostre emozioni e opinioni, i nostri bisogni e le emozioni, senza ritrovarci in imbarazzo, provare senso di colpa o rabbia e senza prevaricare gli altri né essere prevaricati: è una caratteristica che chiama in causa anche la capacità di negoziare per affrontare e risolvere i conflitti, tenendo presente i nostri obiettivi e interessi, e bilanciandoli con quelli altrui e con le regole e la cultura dell’ambiente in cui viviamo.

Ho sviluppato il percorso di coaching sull'assertività per approfondire questo aspetto così interessante del nostro modo di essere, per ragionare insieme e trovare elementi utili per sviluppare e migliorare l'assertività.

Chi sono le persone assertive

Le persone assertive si sentono libere e responsabili dei loro comportamenti e nelle loro relazioni:

  • hanno una buona autostima, cioè una fiducia realistica nelle proprie risorse, nella capacità di esprimere in modo chiaro e diretto i propri diritti, pensieri e opinioni, per arrivare agli obiettivi ricercati
  • sanno entrare in relazione con gli altri e rispettare i loro punti di vista, le loro emozioni e desideri
  • sanno individuare i pensieri e i punti di vista più utili per arrivare ai propri obiettivi e per migliorarsi
  • sono responsabili, hanno un atteggiamento attivo e propositivo anche se in difficoltà o in una situazione di conflitto, e sanno riconoscere quando e in che modo possono aver contribuito a crearlo.

Chi è assertivo in genere evita due tipi di comportamenti opposti:

  • il comportamento passivo, caratterizzato dalla difficoltà a esporsi e a esprimere le proprie opinioni ed emozioni e dalla tendenza a evitare ogni forma di conflitto, riconoscendo i diritti e le ragioni altrui ma non le proprie
  • il comportamento aggressivo, caratterizzato da scarsa empatia che si esprime con la tendenza a ritenersi sempre nel giusto, ad attribuire a qualcun altro la responsabilità dei propri errori e a prevaricare gli altri per soddisfare i propri bisogni e desideri.

Questi comportamenti possono avere conseguenze emotive importanti come la depressione o le espressioni di rabbia e ostilità forti e frequenti.

Diventare assertivi

Coltivare l'assertività implica essere disposti a ristrutturare i nostri pensieri per iniziare a pensare assertivamente. Per esempio:

  • sapere di non dipendere dall'approvazione degli altri, che rispetto e approvazione si costruiscono nel tempo e che non piacere a tutti non significa non essere persone degne di rispetto, approvazione e amore
  • accettare di poter sbagliare: nessuno di noi è competente in tutto e sbagliare non ha sempre conseguenze gravi e irrimediabili. Anche saper valutare il peso dei propri errori è una caratteristica dell'assertività
  • comunicare in modo assertivo: eprimere desideri e opinioni in prima persona e in modo chiaro non significa imporsi ma assumersi la responsabilità di quel che pensiamo e proviamo
  • fare richieste in modo chiaro e diretto, senza scusarsi o giustificarsi né pretendere una risposta affermativa: accettare la possibilità di un rifiuto è pare dell'essere assertivi
  • rifiutare una richiesta, motivando le ragioni ma senza eccedere in spiegazioni o giustificazioni
  • fare un critica costruttiva, focalizzando la critica sul problema e non sulla persona. Lo stesso vale quando riceviamo una critica: essere assertivi significa saper analizzare il problema e cogliere i margini di miglioramento
  • proteggersi dall'ingerenza altrui, in particolare quando l'interlocutore è molto aggressivo o insistente, senza rispondere alle provocazioni e utilizzando le strategie migliori per uscire dalla discussione, sospenderla o riportarla a un confronto meno acceso

Per chi è il coaching

Il coaching fa per te se desideri approfondire i temi legati all’assertività e migliorare le tue competenze relazionali e comunicative in ambito personale e professionale.

Obiettivi

Lavoreremo per approfondire le conoscenze e le abilità utili per allenarti a riconoscere il tuo stile relazionale e comunicativo e a modificarli consapevolmente in base ai tuoi obiettivi e valori, per favorire le relazioni e la tua autostima.
Image

Il metodo

Il coaching ha una parte teorica e pratica strettamente connesse: riferiremo tutti i concetti teorici alle tue esperienze di vita e li esploreremo con esempi ed esercitazioni pratiche.

Durante la giornata, useremo:

  • materiale audiovisivo
  • esercitazioni strutturate
  • role playing (gioco di ruolo)
  • discussione di situazioni problematiche
  • esercizi a casa
  • schede di automonitoraggio o diario, da utilizzare per autovalutare il tuo stile relazionale.

Costi e iscrizioni

Il coaching può essere individuale oppure per due persone: puoi frequentarlo con un amico o una persona con la quale sai di poter condividere questo percorso.

Coaching individuale: 370 Euro

Coaching per due persone: 290 Euro a persona

Su richiesta, valuto la possibilità di organizzare incontri per gruppi più numerosi.

Come contattarmi

Please fill the required field.
Please fill the required field.